UN EVENTO ORGANIZZATO FUORI AZIENDA È PIÙ EFFICACE

Sono molti gli elementi che concorrono al successo di un evento ma uno è decisivo. Che stiate per organizzare una convention, un lancio di prodotto, un board meeting o un’esperienza formativa, il luogo nel quale si svolgerà gioca un ruolo fondamentale nel decretarne il successo o, al contrario, il fallimento. Lo sappiamo: la tentazione di svolgere un evento in house è grande. L’azienda risparmia e la gestione della logistica e dell’accommodation dei partecipanti scompare dalle priorità. Peccato però che con questa modalità l’evento perda efficacia e smarrisca per strada quelli che sono gli obiettivi per il quale è stato ideato. Il vostro evento deve rafforzare lo spirito di squadra? Mira a consolidare la leadership del management? Spingere la forza vendita a proporre al mercato un nuovo prodotto? Premiare i top performer? Allora fatelo uscire dall’azienda. Portate l’evento in una dimora storica, in un centro congressi, in un hotel, sulla superficie di un lago o sulla cima di una montagna ma non relegatelo nella sala riunioni della vostra impresa.

Quattro motivi e una ricerca per portare fuori l’evento

L’evento che NON si svolge in azienda:

  • Fa emergere le soft skill individuali. Ogni dipendente, agendo in un contesto nel quale non è identificato con un ruolo e uscendo dalla propria comfort zone, rivela competenze inaspettate che possono diventare nuove risorse a costo zero.
  • Evidenzia dinamiche di gruppo spontanee, libere da filtri e condizionamenti, quelle stesse dinamiche sulle quali interviene con successo l’attività formativa ed esperienziale.
  • Riduce barriere e distanze. Un ambiente nuovo è nuovo per tutti e crea una spontanea coesione tra gli individui che devono condividerne gli spazi.
  • Aumenta la capacità di apprendimento perché un ambiente diverso dal consueto apre la mente e la rende più recettiva alle sollecitazioni e agli stimoli esterni.

Organizzare l’evento fuori dall’azienda si rivela ancora più strategico quando sono previste attività esperienziali. Il team building outdoor stimola positivamente il cervello, sviluppa la creatività e fa nascere nuove idee. A dirlo è la scienza. Una ricerca condotta dall’Università dello Utah ha dimostrato che una full immersion nella natura ha effetti benefici e misurabili sul fronte del problem-solving creativo e delle capacità di stringere relazioni positive con il contesto che ci circonda.

No Comments

Post A Comment